Categorie | NOTIZIE FLASH

Tags | , ,

[VG] Amy bocciato dalla critica

Inserito il 12 gennaio 2012 da videogamers

Nessuna pietà per Amy, la stampa specializzata ha praticamente distrutto il gioco rilasciando voti bassi e critiche alquanto bizzarre provenienti da IGN o Destructoid. Nelle accuse citiamo controlli approssimativi, curva di apprendimento sbilanciata e una giocabilità frustante e dubbi se sia essenziale recensire giochi come questo.

Ecco alcune valutazioni:

IGN – 2.0
Eurogamer.net – 2.0
PlayStation Official Magazine UK – 4.0
Gamekult – 4.0
CVG – 4.7
Gameblog.fr – 4.0
Meristation – 5.0
GamingXP 7.6

Secondo il nostro parere voti un pò esagerati, siamo veramente curiosi di scoprire quali giochi valutati da IGN hanno preso un voto compreso tra 3 e 6. Sarà che ormai le grandi testate giornalistiche saranno influenzate dalle software house più grandi?

FacebookShare

2 Comments For This Post

  1. Shinesephiroth Says:

    Impressioni a caldo su Amy…. Scaricando la demo su Xbox360 e Ps3 si può avere un idea del gioco e su quello che realmente i voti vogliono dire.
    Non critico le scelte dei voti da parte dei giornalisti ma pur essendo già dei veterani del settore penso che abbiano visto qualcosa che davvero non va.
    Problemi di tearing e molte volte scatta, una grafica discreta rovinata dai movimenti troppo tecnici e quasi robotici della protagonista, i zombie e le creature appena colpiti diventano parte assestante delle textures scomparendo come fantasmi nell’aria. Comunque per avere un idea più dettagliata è un titolo da scaricare e giocare con trama avvincente e misteriosa il voto secondo me da dare è un 7 che può essere rivalutato in meglio o in peggio.

  2. Lorenzo Schirò Says:

    Sono d’accordo con ciò che hai scritto, ma è anche pur vero che non bisogna sempre soffermarsi sul perfezionismo tecnico. Certo nel caso di Amy non parliamo di grafica di ultima generazione, ma direi che in definitiva potrebbe anche andare. Inoltre è un titolo che costa 9.90 Euro e particolari come zombie che svaniscono dopo essere morti si vedono in produzioni anche ben più costose, quindi nel caso di Amy è più che accettabile! Generalmente si tende sempre a evidenziare i difetti nei giochi più piccoli e nasconderli nei giochi più grandi (che strano controsenso!). Comunque non voglio dilungarmi molto e invito a tutti ad attendere la recensione.

Leave a Reply

seguici su facebook seguici su twitter google+ youtube
Solo su Videogamers.it
Il Draken
Advertise Here
Blog Italiani Il Bloggatore
Advertise Here

CALENDARIO

ottobre: 2018
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031